Alessandro Di Benedetto ha doppiato Capo Horn con il suo armo di fortuna!

Il grande navigatore solitario Alessandro di Benedetto, dopo aver disalberato in oceano pacifico, lontano dalle coste del Cile, ha doppiato CABO DE HORNOS il 16 aprile 2010 alle ore 20:58, le 00:58 UT del 17 Aprile;lo ha passato, con un vento di 30/35 nodi e onde alte 6 metri alla velocità di 5,6 nodi, in buona salute e con il morale alto, quindi questa notte si inizia ufficialmente la risalita dell’atlantico alla volta di Les Sable d’Olonne. Il suo magnifico giro del mondo a vela in solitario, senza scalo e senza assistenza medica, il suo piccolo, ma grandissimo e personalissimo Vendee Globe, sta veramente entrando nella storia della navigazione.

L’impresa di Alessandro lo sta confermando come uno dei più concreti navigatori solitari italiani; ora lo attendono le forti correnti del sud Atlantico e i forti venti che caratterizzano la zona prossima al superamento del Capo dei Capi, che la tradizione vuole essere lo scoglio, al cui fondale sarebbe incatenato il diavolo in persona, che dimenandosi scatenerebbe le più feroci tempeste del globo!

Forza Alessandro siamo tutti con te!!!

Gian Filippo Pellicciotta

Commenti chiusi