Alinghi vince nonostante la collisione!


Alinghi vince nonostante la collisione

Vento sui 25 nodi e condizioni imprevedibili a Qingdao hanno visto vincere Alinghi nonostante una clamorosa collisione con i ragazzi di Red Bull Sailing Team. I danni riportati nell’incidente hanno costretto a terra Alinghi, che grazie ai punti assegnati a loro dalla giuria, è riuscita ad aggiudicarsi l’evento, non essendo infatti loro la responsabilità dell’abbordo.
Così Morgan Larson: “Stavamo approcciando alla linea di partenza a dieci secondi dal segnale, la maggior parte della flotta era sulla sinistra, Red Bull si è infilato dietro di noi ma il vento era molto rafficato e instabile, non sono riusciti a poggiare per evitarci e ci hanno colpito in pieno. Capita. E’ bello aver vinto, anche se è un peccato esserci fermati così perchè stavamo regatando molto bene. L’importante è che nessuno si sia fatto male e che la barca sia riparabile per le prossime regate. Ci vorrà una buona settimana di lavoro in cantiere, ma tornerà a posto pronta per gareggiare di nuovo.”
Secondi i ragazzi di Realteam con lo skipper Jérôme Clerc: “E’ un grande risultato, è il nostro miglior risultato da quando abbiamo iniziato le Extreme Sailing Series. L’equipaggio è stato concentrato fin dall’inizio e abbiamo concluso molto bene in queste condizioni folli! Abbiamo manovrato bene la barca e siamo riusciti a fare delle buone partenze.Abbiamo alcune cose da migliorare, dobbiamo cercare di battere Alinghi che ora si trova in vantaggio su tutti, e vogliamo raggiungere nuovamente il podio.” Questa tappa ha regalato condizioni davvero impegnative e variabili e si conferma come una degli appuntamenti più entusiasmanti del tour mondiale della Extreme Series.

Gian Filippo Pellicciotta