Amyr Klink: Il Navigatore solitario dei Ghiacci


Amyr Klink è un nativo di San Paolo (Brasile), figlio di padre libanese e madre svedese. Ha cominciato ad andar in mare nella regione di Paraty (RJ) con la famiglia quando aveva due anni. La storica cittadina della costa brasiliana è il luogo che lo ha ispirato a viaggiare per il mondo.

Nel 1978 ha fatto la traversata in canoa Paraty-Santos (solitaria) e nel 1980 ha fatto la traversata in catamarano Paraty Santos e Salvador in 22 giorni ; nel 1982 ha navigato a vela tra Salvador – Fernando de Noronha – Guiana francese alla ricerca di un progetto : una traversata a remi del Sud Atlantico in solitaria. Ha coperto più di duemila miglia con una piccola imbarcazione a motore in Amazzonia, seguendo il corso del Rio Negro e di Madera. In moto ha percorso la Patagonia e scalato le Ande, passando attraverso il territorio del Cile a 19 anni.

Nel 1984 ha fatto la prima traversata del Sud Atlantico a remi in solitario, viaggio raccontato nel libro “Cento giorni tra cielo e mare”.Nel 1986, ha iniziato il cammino di preparazione a Capo Horn e l’Antartide a bordo della nave polare “Rapa Nui”.E ‘stato nel dicembre 1989 che ha avviato il progetto di svernamento in Antartide chiamato Solitaire, a bordo della nave polare “Paratii” ha viaggiato 27 mila miglia dall’ Antartide all’Artico in 642 giorni. I libri “Paratii – tra i due poli” e “Le finestre di Paratii” illustrano questo progetto. Nel gennaio del 1997 torna in Antartide come consulente di una troupe cinematografica per catturare le immagini di alpinisti di iceberg.

Il 31 Ottobre 1998 ha iniziato il progetto “Antartide 360” un tour mondiale della zona più difficile per freddo e condizioni meteo: la circumnavigazione intorno all’ Antartide. Per 79 giorni, Amir Klink si confronta da solo con i mari più freddi del pianeta e molti iceberg. “Endless Sea”, è la storia di questo viaggio.Nel 2000 ha partecipato alla Parigi Dakar Cairo come navigatore del del team brasiliano arrivando 6 ° posto nella categoria novizi.

Nel 2001, lo Yacht Polar Paratii 2 è stato completato dopo 8 anni di pianificazione: questa barca è stata progettata per essere una piattaforma di lavoro. La barca è di alluminio dotata di due armi ad Aereorig, che consentono al navigatore di gestire al meglio il piano velico in condizioni difficili.Nel 2002, il navigatore ha completato la fase sperimentale del progetto di viaggio in Cina, che attraversa tutto il mondo con una rotta mai percorsa fino al Circolo Polare Artico. La fase iniziale del progetto è stata realizzata con successo tra il 30 gennaio e 06 aprile. In questo periodo, Amyr e il suo equipaggio sono andati oltre il circolo polare antartico, hanno visitato Marguerite Bay ed sono entrati nel Mar di Bellingshausen, la punta meridionale della Penisola Antartica; da lì a sinistra per la Georgia del Sud per una serie di test prima di tornare in Brasile.

Nel 2003/2004 ha riavuto una rivincita con la sua Paratii 2, perchè durante il primo viaggio con il primo Paratii e sempre in solitario, Amyr non aveva avuto alcuna possibilità di registrare immagini.Il viaggio del Paratii 2 è durato 5 mesi e 76 giorni tempo necessario per completare il giro del mondo e per sancire Paratii 2 come la barca a vela più efficiente che sia mai esistita per una traversata antartica. Sono stati prodotti documentari sui suoi viaggi dalla National Geographic Society di cui Amir è membro e responsabile per il Brasile.

Gian Filippo Pellicciotta