Atlantico in kayak a 67 anni

www.culturamarinara.com-Aleksander-DobaAtlantico in kayak a 67 anni, si è conclusa favorevolmente la traversata in kayak dell’ atlantico

La comunità di New Smyrna Beach , Florida ha accolto il polacco Aleksander “Olek” Doba con un saluto di colpi di pistola, quando è apparso all’orizzonte nel suo kayak giallo OLO. Ha attraversato l’Atlantico con uno storico successo dopo essere partito da Lisbona lo scorso ottobre.

Accompagnato da 27 canoisti ha raggiunto il porto dove una folla lo attendeva con bandiere rosse e bianche e striscioni con su scritto: “Tu sei il mio eroe Olek!”. Per Doba è stato un momento speciale e appena sceso a terra ha baciato il prato, molto rilassato e sollevato, soddisfatto e felice. Alla base di questa avventura c’è l’enorme determinazione e la perseveranza unita alla forza d’animo di un uomo che è un esempio di volontà.

“Sono molto felice di essere stato in grado di remare verso il continente nord-americano anche dopo la rottura del timone un mese fa”. Il viaggio è durato di 167 giorni con molti eventi drammatici. In primo luogo , una serie di tempeste e forti venti che ha causato gravi danni al timone e lo hanno costretto a cercare rifugio a Bermuda per la riparazione. Antenne e luci rotte, riparate in mare con una bottiglia di soda.

Poi danni strutturali e la trappola della Corrente del Golfo che lo ha costretto a diverse miglia per combattere lo scarroccio. 6000 miglia per una media di 30 miglia al giorno, per coronare il suo desiderio di attraversare l’Atlantico. Ricordiamo che questa impresa non è sponsorizzata e che Doba ha impegnato gran parte della sua pensione per finanziarla. A fine avventura ha confidato che ha altri 30 anni per le sue avventure, dato che la sua famiglia in Polonia è famosa per arrivare ai 100 anni di età….

Gian Filippo Pellicciotta

Commenti chiusi