Fu colpa del capitano il naufragio del Bounty


Il Bounty affonda

Fu colpa del capitano il naufragio del Bounty

Il National Transportation Safety BoardIl ha dichiarato che fu colpa del capitano Robin Walbridge se la replica della famosa nave del Bounty affondò durante l’uragano Sandy . L’ imbarcazione, una replica del 18 ° secolo di una delle navi dell’ Ammiragliato britannico, era stata costruita per il 1962 film “Gli ammutinati del Bounty”.

E ‘stata ormeggiata al molo come attrazione turistica a San Pietroburgo ed era diretta là.Prima di partire da New London, alcuni membri dell’equipaggio avevano espresso preoccupazione verso il capitano a causa di in una forte tempesta che avrebbe potrebbe mettere tutti loro e la nave a rischio. Il capitano aveva assicurato che l’equipaggio del Bounty era in grado di gestire i mari agitati e che il viaggio sarebbe stato sicuro. Appena un mese prima , in un’intervista con una stazione tv del Maine, il capitano aveva detto che il Bounty aveva sempre affrontato nella sua storia uragani e i marinai avrebbero potrebbe utilizzare venti di uragano a loro vantaggio.

Il rapporto di 16 pagine descrive come un equipaggio per lo più inesperto (alcuni con feriti da cadute, altri con il mal di mare) ha lottato per molte ore per mantenere i motori delle nave in esecuzione così come le pompe di sentina. Ma nelle prime ore del mattino del 29 ottobre, circa a 110 km a sud est di Capo Hatteras, Carolina del Nord , il Bounty ha imbarcato bruscamente a dritta un frangente di più di 10 metri d’acqua.

Nonostante i venti di uragano con raffiche di 100 mph , la Guardia Costiera è stata in grado di salvare tutti. Il corpo di un membro dell’equipaggio è stato trovato circa 10 ore dopo le operazioni di soccorso. Il capitano si presume si sia perso in mare, il suo corpo non fu mai recuperato. “Anche se questa nave di legno è con linee del 18 ° secolo, il capitano ha avuto accesso a strumenti di navigazione del 21 ° che predicevano la gravità dell’uragano Sandy “, ha detto il presidente del NTSB Deborah AP Hersman . ” L’equipaggio del Bounty è stato messo in una situazione straordinariamente pericolosa, a causa di decisioni che non hanno tenuto conto della sicurezza”.

Gian Filippo Pellicciotta