Pete Goss non-stop in kayak

Pete Goss non-stop in kayak

Pete Goss non-stop in kayak

Pete Goss lo ricordiamo per il suo epico salvataggio di Raphael Dinelli nell’edizione del 1996/97 del Vendee Globe, quando per due giorni consecutivi col suo Imoca 60 Acqua Quorum navigò di bolina contro venti da uragano per raggiungere la barca rovesciata.

Successivamente è stato skipper di Team Philips, avvenieristico catamarano bi-albero che avrebbe dovuto prendere parte al giro del mondo con catamarani senza limiti chiamato The Race. Ora non è facile trovarlo, ma non ha smesso di tentare avventure ai limiti.

Con Andy Warrender ha compiuto il giro della Tasmania in Kayak. Ora i due stanno facendo gli ultimi preparativi per una sfida davvero difficile: navigare 200 miglia dalla Scozia alla Norvegia in kayak di mare aperto non-stop. Il difficile a detta loro sarà approntare tutto nella maniera migliore sia per rendere possibile dei piccoli riposi per dormire e i momenti per cucinare su una così piccola imbarcazione!

 

Gian Filippo Pellicciotta

Commenti chiusi