Prima traversata trimarano a kite

Trimarano a kite

Partiti da Port Caniçal a Madeira Lalou Roucayrol e il trimarano Arkema  sono arrivati ​​a Las Palmas nelle Isole Canarie. Dotato di ali da kite surf, ci sono voluti quattro giorni di mare per percorrere le 300 miglia nautiche tra le due isole. Questa soluzione innovativa, ideata da Yves Parlier, permette a Lalou di mantenere il suo programma ossia la preparazione del Multi 50 Arkema per le prossime navigazioni.

Così Lalou Roucayrol : “Sabato mattina le condizioni erano ideali con vento da nord, nord-ovest. Ci sono volute alcune ore per installare il dispositivo generale con un piccolo albero e una vela per bilanciare correttamente la barca. La barca ha navigato trainata da tre ali per 3 giorni e mezzo a circa 4 nodi. Il vento poi ha girato da sud-ovest. Così abbiamo deciso di fermarsi a Gracioza durante la notte.

Per arrivare sull’isola , ci siamo trovati sottovento con le onde nella direzione giusta, e abbiamo raggiunto in alcuni momenti punte di 10 nodi! Siamo felici di essere arrivati​​, ma soprattutto di esserci riusciti in questo modo. Arkema continua ad avere la sua vocazione di barca tester e il progetto prosegue in un’ottica di innovazione. Senza contare che questo era il modo per far arrivare la barca in modo rapido ed economico nelle Canarie, ha anche poi permesso a Yves Parlier e Beyond the Sea di avanzare nel loro progetto. Voglio ringraziare il Reale Club Nautico Las Palmas e la sua disponibilità. ” Ora i membri dell’equipaggio attendono l’arrivo del sartiame dalla Francia per riportare a navigare il Maxi Cat di 50 piedi alle condizioni precedenti il suo disalberamento.

Gian Filippo Pellicciotta

Commenti chiusi