Quali dotazioni di sicurezza per il gommone?

Quali dotazioni servono in barca?

Salvagenti e dotazioni obbligatorie a bordo dei natanti e imbarcazioni.

Tutto ciò che vi serve per la vostra barca in base alla lunghezza e al tipo di navigazione

Navigazione nei fiumi, torrenti e corsi d’acqua

  • 1 giubbotto di salvataggio per ogni persona a bordo
  • 1 salvagente anulare con cima

Navigazione entro i 300 metri dalla costa

  • nessuna dotazione

Navigazione entro 1 miglio dalla costa

  • 1 giubbotto di salvataggio per ogni persona a bordo
  • 1 salvagente anulare con cima
  • 1 pompa o altro attrezzo di esaurimento (solo barche senza marchio “CE”)
  • estintori (solo barche senza marchio “CE”)

Navigazione entro le 3 miglia dalla costa

  • 1 giubbotto di salvataggio per ogni persona a bordo
  • 1 salvagente anulare con cima
  • 1 boetta fumogena
  • 2 fuochi a mano a luce rossa;
  • fanali regolamentari (in caso di navigazione diurna fino a 12 miglia: almeno una torcia a luce bianca, con batterie di rispetto);
  • segnale sonoro (fischietto); per barche oltre i 12 metri, fischio e campana (la campana può essere sostituita con un dispositivo sonoro portatile);
  • 1 pompa o altro attrezzo di esaurimento (solo barche senza marchio “CE”)
  • estintori (solo barche senza marchio “CE”)

Navigazione entro le 6 miglia dalla costa

  • 1 giubbotto di salvataggio per ogni persona a bordo;
  • 1 salvagente anulare con cima
  • 1 boetta luminosa;
  • 2 boette fumogena
  • 2 fuochi a mano a luce rossa;
  • 2 razzi a paracadute a luce rossa;
  • fanali regolamentari (in caso di navigazione diurna fino a 12 miglia: almeno una torcia a luce bianca, con batterie di rispetto);
  • segnale sonoro (fischietto); per barche oltre i 12 metri, fischio e campana (la campana può essere sostituita con un dispositivo sonoro portatile);
  • 1 pompa o altro attrezzo di esaurimento (solo barche senza marchio “CE”)
  • estintori (solo barche senza marchio “CE”)

Navigazione entro le 12 miglia dalla costa

  • zattera di salvataggio costiera (per tutte le persone a bordo);
  • 1 giubbotto di salvataggio per ogni persona a bordo;
  • 1 salvagente anulare con cima
  • 1 boetta luminosa;
  • 2 boetta fumogena
  • bussola e tabella di deviazione (quest’ultima solo per imbarcazioni);
  • 2 fuochi a mano a luce rossa
  • 2 razzi a paracadute a luce rossa
  • fanali regolamentari (in caso di navigazione diurna fino a 12 miglia: almeno una torcia a luce bianca, con batterie di rispetto)
  • segnale sonoro (fischietto); per barche oltre i 12 metri, fischio e campana (la campana può essere sostituita con un dispositivo sonoro portatile)
  • 1 apparato Vhf
  • 1 pompa o altro attrezzo di esaurimento (solo barche senza marchio “CE”)
  • estintori (solo barche senza marchio “CE”)

Navigazione entro le 50 miglia dalla costa

  • zattera di salvataggio (per tutte le persone a bordo)
  • 1 giubbotto di salvataggio per ogni persona a bordo
  • 1 salvagente anulare con cima
  • 1 boetta luminosa
  • 2 boetta fumogena
  • bussola e tabella di deviazione (quest’ultima solo per imbarcazioni)
  • 1 orologio
  • 1 barometro
  • 1 binocolo
  • cassetta pronto soccorso
  • carte nautiche della zona di navigazione
  • strumenti di carteggio
  • 3 fuochi a mano a luce rossa
  • 3 razzi a paracadute a luce rossa
  • fanali regolamentari (in caso di navigazione diurna fino a 12 miglia: almeno una torcia a luce bianca, con batterie di rispetto)
  • segnale sonoro (fischietto); per barche oltre i 12 metri, fischio e campana (la campana può essere sostituita con un dispositivo sonoro portatile)
  • 1 apparato Vhf
  • 1 riflettore radar
  • 1 pompa o altro attrezzo di esaurimento (solo barche senza marchio “CE”)
  • estintori (solo barche senza marchio “CE”)

Navigazione senza alcun limite dalla costa

  • 1 Epirb
  • zattera di salvataggio (per tutte le persone a bordo)
  • 1 giubbotto di salvataggio per ogni persona a bordo
  • 1 salvagente anulare con cima
  • 1 boetta luminosa
  • 2 boetta fumogena
  • bussola e tabella di deviazione (quest’ultima solo per imbarcazioni)
  • 1 orologio
  • 1 barometro
  • 1 binocolo
  • carte nautiche della zona di navigazione
  • strumenti di carteggio
  • 4 fuochi a mano a luce rossa
  • cassetta pronto soccorso
  • 4 razzi a paracadute a luce rossa
  • fanali regolamentari (in caso di navigazione diurna fino a 12 miglia: almeno una torcia a luce bianca, con batterie di rispetto)
  • segnale sonoro (fischietto); per barche oltre i 12 metri, fischio e campana (la campana può essere sostituita con un dispositivo sonoro portatile)
  • 1 apparato Vhf
  • 1 riflettore radar
  • 1 pompa o altro attrezzo di esaurimento (solo barche senza marchio “CE”)
  • estintori (solo barche senza marchio “CE”)

Fanali regolamentari

  • le unità a motore di lunghezza inferiore ai 12 m possono mostrare un fanale bianco visibile per tutto l’orizzonte e i fanali laterali;
  • le unità a motore inferiori ai 7 m e con velocità non superiore ai 7 nodi possono mostrare un fanale bianco visibile per tutto l’orizzonte;
  • le unità a vela o a remi inferiori ai 7m possono avere a bordo una torcia elettrica, o un fanale a luce bianca da mostrare in tempo utile per prevenire l’abbordaggio.

Estintori

Gli estintori utilizzati a bordo delle unità da diporto devono essere di tipo omologato. Non è richiesta la visita periodica. L’estintore comunque deve essere conservato in buono stato di manutenzione e, se è presente l’indicatore, deve trovarsi nella posizione di carico (zona verde).

  • Estintori per natanti e imbarcazioni abilitate a navigare entro le 6 miglia
  • Con motore di potenza inferiore o uguale a 25 hp: 1 estintore da13B
  • Con motore di potenza fra i 25 e i 200 hp: 1 estintore da 21B
  • Con motore con potenza superiore ai 200 hp: 1 estintore 34B

Estintori per imbarcazioni abilitate a navigare fino alle 12 miglia/senza limiti dalla costa e per navi da diporto

  • Con potenza dell’apparato motore inferiore a 25 hp: 1 estintore da 13B in plancia o posto guida; 1 estintore da 13B in prossimità; dell’apparato motore; 1 estintore da 13B in ciascuno degli altri locali o gruppi di locali tra loro adiacenti.
  • Con potenza dell’apparato motore da 25 a 100 hp: 1 estintore da 13B in plancia o posto guida; 1 estintore da 21B in prossimità; dell’apparato motore; 1 estintore da 13B in ciascuno degli altri locali o gruppi di locali tra loro adiacenti.
  • Con potenza dell’apparato motore da 100 a 200 hp: 1 estintore da 13B in plancia o posto guida; 2 estintor1 da 13B in prossimità; dell’apparato motore; 1 estintore da 13B in ciascuno degli altri locali o gruppi di locali tra loro adiacenti.
  • Con potenza dell’apparato motore dai 200 ai 400 hp: 1 estintore da 13B in plancia o posto guida; 1 estintore da 21B e 1 da 13B in prossimità; dell’apparato motore; 1 estintore da 13B in ciascuno degli altri locali o gruppi di locali tra loro adiacenti.
  • Con potenza dell’apparato motore dai 400 ai 500 hp: 1 estintore da 13B in plancia o posto guida; 1 estintore da 34B e 1 da 21B in prossimità; dell’apparato motore; 1 estintore da 13B in ciascuno degli altri locali o gruppi di locali tra loro adiacenti.
  • Con potenza superiore ai 500 hp: 1 estintore da 13B in plancia o posto guida; 2 estintori da 34B in prossimità; dell’apparato motore; 1 estintore da 13B in ciascuno degli altri locali o gruppi di locali tra loro adiacenti.

Specifiche – Nell’estintore la classe alfabetica (A, B, C, D) indica la classe di fuoco che lo strumento è; idoneo a spegnere; per esempio la lettera “B” indica fuochi derivanti da liquidi infiammabili, come benzine, olii, nafta, kerosene etc. Il numero che precede la lettera, invece, indica la capacità; estinguente dell’estintore. Sulle unità; da diporto possono essere sistemati anche estintori omologati per le classi di fuoco A o C purchÈ omologati anche per la classe di fuoco B.


Cassetta dei medicinali

La cassetta dei medicinali è obbligatoria a bordo delle unità abilitate a navigare “oltre le 12 miglia” dalla costa. Il contenitore deve essere di materiale rigido, galleggiante e a chiusura stagna. Il Decreto del ministero della Salute del 1° ottobre 2015 (in vigore dal 18 gennaio 2016) ha modificato le precedenti dotazioni. Ecco l’elenco (minimo) dei medicinali che devono essere tenuti a bordo.

  • 1   Flacone di Clorexidina (500 ml in soluzione al 5 %)
  • 1   Flacone di Acqua ossigenata (250 ml da 10 vol)
  • 1   Pallone di rianimazione (Ambu) per adulto
  • 1   Maschera di rianimazione (Ambu) per adulto
  • 1   Laccio emostatico
  • 1   Laccio emostatico Esmark o “torniquette”
  • 10 Bende garza a “T”, 12/8 orlata (altezza 10 cm)
  • 1   Borsa freddo istantanea
  • 2   Cerotti telati (10 cm)
  • 1   Chilogrammo di cotone idrofilo
  • 1   Forbice da medicazione
  • 1   Forbice per taglio abiti
  • 5   Garze sterili a “T” 12/8 a 16 strati (18×40 cm)
  • 5   Garze non sterili (20×20 cm)
  • 1   Guanto latex free (taglia L)
  • 10 Guanti latex free (taglia M)
  • 1   Scatola portarifiuti a rischio (taglienti)
  • 1   Sfigmomanometro
  • 1   Fonendoscopio
  • 1   Confezione stecche per immobilizzazione
  • 1   Manuale di pronto soccorso in italiano e le “International Medical Guide For Ships” edite da Who (sono validi anche i Manuali di Pronto soccorso in lingua italiana predisposti dal Cirm o dal Servizio Sanitario dell’armatore o della Compagnia).

 Cinture di salvataggio

Le cinture di salvataggio sono dotazioni di sicurezza obbligatorie da tenere a bordo. Possono essere a stola o a giubbotto, dotate di elementi galleggianti solidi o autogonfiabili, in quest’ultimo caso devono avere un meccanismo automatico di apertura. La loro efficacia (spinta di galleggiamento) è espressa in Newton (N).

• A partire dal 18 marzo 2009 le cinture di salvataggio devono corrispondere a questi criteri:
– per navigazioni entro 6 miglia dalla costa, devono avere una spinta di galleggiamento minima di 100 N (Iso 12402-4);
– per navigazioni senza limiti dalla costa devono avere una spinta di galleggiamento minima di 150 N (Iso 12402 -3).

Possono essere utilizzate per ogni tipo di navigazione anche le cinture di salvataggio previste dalle norme Solas, di tipo approvato e conformi alla direttiva 95/98/CE, purché rispondenti alla risoluzione 81(70) come emendata da quella 200 (80).

– Per condurre tavole a vela, acquascooter (compresi i trasportati) e unità simili è obbligatorio l’uso permanente di una cintura di salvataggio indipendentemente dalla distanza dalla costa. Oltre ai modelli Iso previsti per le barche, se ne possono utilizzare di più leggeri definiti “aiuti al galleggiamento”, con una spinta di 50N (Iso 12402-5).

• Le cinture di salvataggio presenti a bordo delle unità da diporto prima del 18 marzo 2009 (quindi su barche che risultano immesse sul mercato prima di questa data) possono essere mantenute fino a quando risultano efficienti e in buono stato di conservazione, a patto che siano di tipo approvato e conformi alle seguenti norme:
– En 395, per la navigazione entro 6 miglia dalla costa, o in acque interne;
– En 396, En 399 o Imo Msc 81 (70), per navigazioni senza limiti di distanza dalla costa.

Commenti chiusi