La barca in fibra vulcanica ha stabilito il record in Atlantico


La barca in fibra vulcanica

Harald Sedlacek ci è riuscito; dopo 87 giorni di navigazione in solitario, partito da Gijon è arrivato a Palm Beach con la sua piccola barca di 4,9 metri in fibra vulcanica. Uno scafo innovativo per i componenti utilizzati che consistono in una miscela di resina e fibre di pietre laviche. La sua impresa è stata molto dura, sia la ristrettezza degli spazi che consistevano in solo 1,5 metri a disposizione sottocoperta, sia le condizioni meteo marine hanno messo non poco in difficoltà il giovane austriaco.
Nella fase finale del suo viaggio è stato anche necessario razionare i viveri. Figlio d’arte Harald ha continuato questo progetto dopo che era stato iniziato da suo padre Norbert  e dopo che questi era stato costretto a fermarsi causa guasto tecnico. Ricordiamo che suo padre ha anche all’attivo un Vendee Globe. Ora si attendono i risultati dello stress dei materiali per future ottimizzazioni di questo innovativo metodo di laminazione.

Gian Filippo Pellicciotta