Groupama in testa al trofeo Jules Verne

Groupama 3 è nell’Oceano Pacifico, con un vantaggio sul tempo di riferimento del record precedente di Orange 2. Mantenendo l’alta velocità, che ha caratterizzato gli ultimi cinque giorni, Franck Cammas e il suo equipaggio di nove marinai, cominciano le prime planate in Oceano Pacifico. In tal modo Groupama 3 si è messo in tasca il record per il passaggio da Cape Agulhas alla Tasmania in un tempo inferiore a nove giorni. Inoltre, con le favorevoli condizioni climatiche destinate a durare, per i prossimi giorni rischiano di essere altrettanto veloci. I giorni precedenti sono stati caratterizzati dalla presenza di una grande quantità di iceberg alla latitudine di 47 gradi sud. A queste velocità la collisione dell’imbarcazione contro del ghiaccio sarebbe fatale. “…Non solo ci stiamo abituando a queste velocità medie che sono superiori ai trenta nodi, ma il nostro entusiasmo è calante … Abbiamo notato a bordo infatti che, quando stai navigando a 28 nodi, ci si sente come arrivati a un punto morto! A volte ci si deve ripetere che si sta navigando a 33-35 nodi, o addirittura a quaranta!!! A bordo tutto ok stiamo organizzando il mangiare, il dormire e la manutenzione sulla barca!” Nei prossimi giorni i Routers di Meteo France prevedono un incremento del vantaggio sul precedente record; le condizioni favorevoli di vento portante dovrebbero durare ancora alcuni giorni.
Groupama in testa al trofeo Jules Verne
Valutazione articolo

I commenti sono chiusi